La voce del popolo, 31 ottobre 2019, pag. 25

 

 

PRESENTAZIONI

La Costituzione: funzione educativa

Il volume collettivo su educazione alla cittadinanza e insegnamento della Costituzione è stato curato da
 Luciano Corradini e Giuseppe Mari

 

di Maurilio Lovatti 

 

Organizzato dal Dipartimento di Pedagogia dell'Università Cattolica di Brescia, si è svolto lunedì 28 ottobre, nell'Auditorium San Barnaba in città affollato da studenti e insegnanti, un convegno sull'educazione alla cittadinanza, nel quale sono intervenuti i docenti di pedagogia Domenico Simeone, Milena Santerini, Luciano Corradini e Pierluigi Malavasi. Ha coordinato il convegno la prof. Cinzia Cremonini, coordinatrice del corso di laurea in scienze della formazione primaria della Cattolica. Il saluto del sindaco di Brescia Emilio Del Bono è stato portato dall'assessore Fabio Capra, che ha ricordato l'impegno dell'amministrazione comunale nel promuovere l'educazione alla cittadinanza.
Il tema affrontato dal convegno è particolarmente attuale perché dall'inizio del prossimo anno scolastico entrerà in vigore la legge 92 del 2019 che introduce l'insegnamento dell'educazione civica, sia nel primo ciclo d'istruzione, sia nella scuola superiore. In questa prospettiva appare fondamentale il volume collettivo su educazione alla cittadinanza ed insegnamento della Costituzione curato da Luciano Corradini, professore emerito di Pedagogia generale all'università di Roma Tre e Giuseppe Mari, scomparso lo scorso anno a soli 53 anni, che era anche lui ordinario di Pedagogia, ma alla Cattolica di Milano, che è stato ricordato nel convegno con un lungo e commosso applauso.
Mari sostiene con ampi riferimenti filosofici e culturali che l'educazione alla cittadinanza non debba essere considerata un “aggiunta” ai già corposi programmi scolastici, ma sia invece una dimensione intrinseca e costitutiva dell'educazione in generale, almeno a partire dal mondo greco e dal pensiero di Aristotele.
Luciano Corradini ricostruisce le tormentate vicende normative sull'insegnamento dell'educazione civica nella storia repubblicana, a partire da un ordine del giorno presentato da Aldo Moro e altri ed approvato dall'Assemblea Costituente nel 1947 e dai primi programmi ministeriali della materia emanati dallo stesso Moro nel 1958, quando era ministro dalla Pubblica Istruzione.
Corradini sottolinea come la Costituzione italiana abbia una funzione intrinsecamente educativa ricordando le parole di Piero Calamandrei: “Le norme di una Costituzione democratica com’è quella della Repubblica italiana possono avere un’efficacia educativa e quasi si direbbe pedagogica, che può servire di stimolo e di guida alle forze politiche. Sotto questo aspetto possono considerarsi con fiducia anche quelle disposizioni della Costituzione che hanno carattere puramente tendenziale: se il popolo italiano saprà servirsene, questa sarà una Costituzione dinamica, che potrà condurlo senza bruschi trapassi, per le vie della legalità, verso quella società più giusta che molte di queste disposizioni lasciano sperare: una Costituzione che, se il popolo saprà civilmente volere, potrà accompagnarlo, senza rinunciare alla libertà, verso la giustizia sociale.”

Il volume è completato da sei scritti di diversi autori che forniscono indicazioni concrete di progettazione scolastica e didattica (alcuni forse troppo intrisi di pedagogismo e di - peraltro inevitabile - formalismo burocratico) e da quattro resoconti di sperimentazioni didattiche.
La complessa relazione tra insegnamento della Costituzione e educazione alla cittadinanza è ben sintetizzata da una frase dello stesso Corradini: “Letta con senso storico e consapevolezza etico-giuridica, la Costituzione potrebbe servire nella scuola anche come stetoscopio, capace di farci percepire meglio i battiti del cuore malato del nostro tempo, e come tecnigrafo, utile a tracciare le coordinate entro le quali realizzare una possibile convivenza rispettosa dei diritti, pacifica, non violenta e unita”.

Luciano Corradini, Giuseppe Mari (ed.), Educazione alla cittadinanza ed insegnamento della Costituzione, Edizioni Vita e Pensiero,
Milano 2019, pp. 220.

 

 

Maurilio Lovatti

 

La voce del popolo, 31 ottobre 2019, pag. 25

 

indice degli articoli

Maurilio Lovatti home page

Maurilio Lovatti main list of papers