La voce del popolo, 12 novembre 2015, pag. 29

LIBRI

 

 

 

Il "destino ultimo" di don Pizzetti

 

L'autore riprende la nozione classica di felicità come piena realizzazione di sé e la determina attraverso la categoria del compimento

 

di Maurilio Lovatti 

 

Il recente lavoro di don Pizzetti è "un libro di sana e intelligente apologetica della fede", come scrive mons. Luigi Negri, arcivescovo di Ferrara, nell'introduzione al volume. E se l'apologetica è ad un tempo una dimensione interna dell'esperienza di fede e l'innalzamento ad una coscienza critica della stessa, il lavoro di don Angelo ne è un'esemplificazione chiara, comprensibile al lettore medio e non per questo meno rigorosa e documentata.
L'autore riprende la nozione classica di felicità come piena realizzazione di sé, delle potenzialità intrinseche alla natura umana e la determina attraverso la categoria del compimento, che viene compresa a fondo confrontandola con i punti di vista erronei nella mentalità e nella cultura contemporanea o nelle varie concezioni filosofiche e religiose, nella convinzione che "ogni errore è una verità impazzita" (Chesteron).
L'autore esamina le concezioni nichilistiche a partire dal poeta Eugenio Montale, preso ad emblema delle concezioni tragiche della vita, che percepiscono la realtà come menzogna, come sogno fugace, una nebbia che, spazzata via dal vento, lascerà solo il vuoto, il nulla, fino ad arrivare a confrontarsi col nirvana del buddismo. Passa poi ad esaminare le opposte visioni panteistiche, nelle quali l'uomo si dissolve nel tutto, come l'induismo e il materialismo. Coinvolgente è poi l'analisi delle concezioni utopiche dal marxismo ai testimoni di Geova, ricca d'interpretazioni originali, da Dino Buzzati a Leopardi. Molto attuale è anche il confronto con l'Islam e l'ebraismo, esaminati senza pregiudizi o chiusure aprioristiche, ma anche senza sconti.
La seconda parte del libro, lasciato il piano della filosofia, delinea una sorta d'antropologia alla luce della fede, cercando di mettere a fuoco alcuni nodi tematici: l'incontro, il significato di persona, il dogma trinitario, indagato dal punto di vista, agostiniano, della relazionalità della persona (cercar di comprendere la trinità aiuta a capire la natura dell'uomo), l'incarnazione e la resurrezione di Cristo, la Madonna e la Chiesa.
L'autore fa propria l'affermazione di Romano Guardini: "Resurrezione significa che l'anima spirituale ritorna ed essere ciò a cui è destinata per sua natura, ovvero anima di un corpo, solo adesso libera e capace di informare il corpo."


Angelo Pizzetti, Il Destino ultimo, If Press, Roma 2015

 

 

 

La voce del popolo, 12 novembre 2015, pag. 29

 

 

 

indice degli articoli

Maurilio Lovatti home page

Maurilio Lovatti main list of papers