Bresciaoggi, 15 dicembre 2012, pag. 69

 

LETTERE

 

 

VERSO LE URNE

Senza le primarie voto di protesta

di Maurilio Lovatti 

 

 

Egregio Direttore,

sono iscritto al PD fin dalla sua fondazione e ho sempre partecipato alle varie elezioni primarie di questi ultimi anni. Se ci saranno delle primarie per la scelta del candidato Sindaco, non avrò dubbi nel votare per Emilio Del Bono, che ritengo sia la persona più adatta ad unire il centro-sinistra e a governare Brescia, ponendo rimedio ai disastri e al malgoverno della giunta Paroli-Rolfi.

Ma se non ci fossero le primarie, se fosse tolta agli elettori questa possibilità di scelta, per protesta, al primo turno voterò e inviterò a votare per Marco Fenaroli, che stimo come persona.

Se la preoccupazione, legittima, di chi esita a dare il via libera alle primarie è quella di non porre un chiaro limite della coalizione verso l'estrema sinistra, penso che la difficoltà sia agevolmente superabile. Si individuino dei punti programmatici chiari e precisi della coalizione e li si renda pubblici: se le frange d'estrema sinistra non si sentiranno d'appoggiarli, si autoescluderanno; viceversa se si impegneranno per il programma comune ben vengano, poiché in questo caso i loro voti sarebbero aggiuntivi e non rischierebbero di far perdere credibilità al programma della nuova giunta.

 

Bresciaoggi, 15 dicembre 2012, pag. 69

La Voce del Popolo, 20 dicembre 2012, pag. 47

 

 

indice degli articoli

Maurilio Lovatti home page

Maurilio Lovatti main list of papers