Franco Manni

 

 

Recensione del film

 

 

Society. The Horror

 

Regia : Brian Yuzna

Produzione : society productions , usa 1989

Soggetto e sceneggiatura : woody keith & rick fry

Scenografia : matthew c. jacobs

Fotografia : rick fichter

Musiche originali : mark ryder & phil davies

Cast : billy warlock ( billy ) , charles lucia ( il padre ) , connie danese ( la madre ) , patrice jennings ( la sorella ) , ben slack ( lo psichiatra ) , evan richards ( milo ) , tim bartell  (blanchard ) ,  devin devasquez ( clarissa ) ,  david wiley ( giudice carter ) , ben meyerson (ferguson ) , david wells ( sergente burt ) , heidi kozak (shauna )

Dura 99 minuti , è a colori , il titolo originale è  Society

 

 

 

                                                " La Società che  uccide per mantenere segreta la propria esistenza”                      Billy Whitney

                               

                                “ Le persone sono quelle che sono . Devi imparare ad accettare la famiglia e le sue leggi. Al mondo c’è chi fa le leggi e chi deve rispettarle,  basta definire con esattezza il proprio ruolo”.                           Dr. Cleveland ,  psichiatra

 

                    “ - Tu, Billy, sei di un’altra specie, di un’altra classe ! -

                    - Alieni schifosi ! -

                    - No, non veniamo da un altro pianeta, siamo terrestri. E’ solo una  questione di addestramento . - “

                                                                                Dialogo tra Billy  e il dr. Cleveland

 

Il film di stasera apparirà diverso da tutti gli altri del nostro ciclo : quelli avevano tutti uno stile più o meno realistico, questo invece è un film fantastico . In esso  vengono miscelati vari generi : l’ high school movie  , l’ horror , l’umoristico surreale . Ma il soggetto è originale, la sceneggiatura è sofisticata, la regia ha ritmo e atmosfera, la musica è raffinata (canzoni originali e adattamenti dai valzer di Strauss), il messaggio è interessante e incisivo.   In L’orgia del potere e in Anni di piombo Potere e Antipotere sono apparsi nelle loro forme tipicamente politiche : il colpo di stato di destra degli Anni Sessanta, il terrorismo di sinistra degli Anni Settanta.  In Society , in apertura degli Anni Novanta , Potere e Antipotere appaiono invece in forme sociali e psicologiche .

Il giovane Bill Whitney è di famiglia ricca e vive a Beverly Hills. Ma non ama i suoi genitori , diffida della sorella , è angosciato da incubi e allucinazioni.  Per questo  va da uno psicoterapeuta, il dr. Cleveland , che cerca di convincerlo che lui è un adolescente normale e non c’è niente di cui preoccuparsi (colui che doveva essere il migliore amico è in realtà il peggior nemico). Ma  due suoi veri amici - Blanchard e Milo - cercano di fargli capire che le sue angosce  sono giustificate : qualcosa di orribile viene fatto dai famigliari di Billy , con la complicità di altre insospettabili persone.    Billy dapprima sottovaluta e respinge i due amici, poi comincia a rendersi conto della verità......

La storia è un breve “romanzo di formazione” : all’inizio Billy sogna cose terribili , e nel sogno si è soli e senza aiuto, però si può dire “è soltanto un sogno !”, svegliarsi, tirare un respiro di sollievo e tornare o credere di tornare alla vita “normale”.  Poi gradatamente egli trova conferme reali : i sogni diventano sospetti, i sospetti diventano indizi e gli indizi prove. Parallelamente ,però, Billy non è più solo perché trova persone che capiscono quanto accade e lo aiutano.    Alla fine dunque Billy è “cresciuto” : ha scoperto alcune dolorose verità, ma ha anche potuto reagirvi realmente, comunicando e lottando .   Inoltre, prima  Billy ha  notevolmente  assimilato modelli della Famiglia-Classe-Società : vive in una villona, usa una costosa jeep , frequenta  una spiaggia alla moda, è bello e cura il look, è ostile agli “sfigati” come Blanchard  ( che è brutto, ama e non è riamato, non fa sport ma ha la mania dell’elettronica),  sottovaluta l’amicizia di Milo, è competitivo (cerca la vittoria nel basket e gli applausi nell’assemblea studentesca),  ha il mito del sesso  ( si imbambola sui corpi di Shauna e Clarisse, tradisce una per l’altra senza pensare al rapporto personale) , è obbediente alle autorità ( genitori, psichiatra, polizia) .  Poi non dorme più nella villa dei suoi, apprezza Blanchard e rivaluta Milo, all’assemblea studentesca partecipa non per vincere ma per avvertire e aiutare i suoi coetanei, capisce e rifiuta lo snobismo di Shauna, in Clarissa apprezza il rapporto personale più del corpo e del sesso , si ribella alle autorità .

Tre scene centrali del film costituiscono lo spartiacque tra il prima  e il  poi :

1) In spiaggia : Blanchard usa la scienza (è un genietto dell’elettronica)  e una testarda insistenza  per “svegliare” Billy riguardo alla reale situazione della sua famiglia. E’ una scena-chiave perché in essa c’è il conflitto tra i gusti di Billy ( la bellezza, il sesso ) e i  suoi disgusti (il fighetto Ferguson , lo snobismo mondano dei parties ) .  C’è anche il conflitto tra ciò che Billy desidererebbe ( avere una famiglia buona, che lo ami) e ciò che la realtà gli offre  (ha una famiglia cattiva , che lo inganna) . Blanchard lo “sveglia”, e Billy piange .

2) L’appuntamento notturno con Martin Petrie (il rivale elettorale) : Billy trova il  cadavere e chiama la polizia, ma il cadavere sparisce e la polizia non gli crede e lo minaccia .  Clarissa - che pure è a conoscenza della messinscena - vede Billy privo di aiuti e lo invita a dormire a casa sua, per confortarlo con la sua amicizia e non per il sesso .

3) Milo prende in disparte Billy dopo l’assemblea in cui Billy denuncia il complotto della “Società” facendosi irridere e prendere per pazzo da tutti gli studenti della sua scuola . Milo gli dice di avergli fatto degli “scherzi” simbolici per vendicarsi del fatto che Billy lo trascura   ( “Mi hai fatto girare le scatole. Io sono il tuo migliore amico solo quando ti conviene.” ) . Però dice di averlo sempre seguito perché era preoccupato per lui, e di avere anche lui visto le prove della cospirazione della “Società” . Billy gli chiede scusa per averlo trascurato.  Milo gli dice : “Sono con te!” .

Il Potere su Billy da parte della Famiglia-Classe-Società si manifesta in vari aspetti :

a) con la richiesta di conformismo : avere simpatia per i suoi genitori alla moda, per sua sorella bella e snob, per i personaggi importanti come il giudice Carter, avere antipatia per gli “sfigati” come Blanchard e Milo, avere timore dei “diversi” (come la monumentale e spiritata madre di Clarissa).

b) con la richiesta di spensieratezza . Genitori, sorella e fidanzata gli dicono: va con la jeep in spiaggia e alle feste ! Non pensare alla morte degli amici !  Lo psichiatra gli dice : non pensare ai tuoi sogni e alle tue paure e alla tua solitudine ! Sono cose normali per i ragazzi della tua età e passeranno presto, soprattutto se non ci pensi su .

c) con la richiesta di insensibililità : gli amici come Milo si dimenticano quando c’è qualcosa di più eccitante da fare , la fidanzata Shauna va messa da parte quando una ragazza più bella si offre.

d) con la richiesta di superficialità : fidati delle belle parole (dei genitori  e dello psichiatra) senza volere andare a fondo con delle verifiche

e) con la richiesta di rassegnazione . Lo psichiatra gli dice : “ Le persone sono quelle che sono . Devi imparare ad accettare la famiglia e le sue leggi. Al mondo c’è chi fa le leggi e chi deve rispettarle, basta definire con esattezza il proprio ruolo”.

Parallelamente l’ Antipotere di Billy si manifesta così :

a) col suo anticonformismo : non gli sono simpatici né i genitori né i loro amici importanti, critica la sorella, non gli piacciono i parties dei fighetti come Ferguson ,è amico di Milo e comincia ad apprezzare Blanchard , viene aiutato dalla madre di Clarissa

b) con il contatto col proprio dolore : fa incubi, soffre per essere trascurato dalla famiglia, è preoccupato per il comportamento della sorella, soffre per la morte di Blanchard .

c) con la valorizzazione dei sentimenti : chiede scusa a Milo e capisce la sua amicizia , vede Clarissa come amica e non solo oggetto sessuale .

d) con il cercare verifiche : ascolta la cassetta di Blanchard, va all’appuntamento con Martin, osserva genitori e sorella in camera da letto, tocca i cadavere di Blanchard, va alla festa dei suoi per il  giudice Carter.

e) col non arrendersi : quando è imprigionato dal cappio e sta per esere “succhiato”, afferra Ferguson e lo “rivolta”.

 

…..............................................

 

Che significato ha la scena finale dell’ “orgia” ?  Può avere un significato sociale : visto che Billy non è figlio dei suoi ricchi genitori, può significare che i “ricchi” per avere la loro felicità devono nutrirsi dei “poveri” (“I ricchi hanno sempre leccato la merda dei poveracci come te.”, dice Ferguson a Billy) e abusare di loro ( “Sei il nostro giocattolino”, dice lo psichiatra a Billy). In questa prospettiva l’ideale dell’Antipotere sarebbe di abbandonare Beverly Hills e il suo tenore di vita  Può anche avere un significato psicologico : con l’educazione i “vecchi” corrompono i “giovani” inquinandone la naturalezza originaria .  In questa prospettiva l’ideale dell’Antipotere sarebbe quello di vivere senza educazione, come forse faceva Tarzan prima che incontrasse  gli umani e apprendesse la loro lingua ( anche se, a vedere bene, aveva già ricevuto un’educazione dalle scimmie…).

Non tutto è chiaro, rimangono varie domande alle quali col dibattito dopo il film si potrà cercare di rispondere : cosa significa la lumaca che i genitori di Billy osservano nel giardino ? Perché Billy , quando osserva nude sua  sorella e Clarissa ,  le vede col  corpo “rivoltato” ?  Cosa rappresenta la madre di Clarissa , mangiatrice di capelli ?  Perché Milo usa quei simboli per scherzare Billy (il bambolotto Ken nudo con un chiodo in testa e poi con la testa ingoiata dal Bambolone-Clarissa, la testa-feticcio nell’armadietto) ? Tra Billy e sua sorella Jenny, chi dei due è il  più oppresso e sfruttato ?  Il succhiare Blanchard e Billy da parte dei partecipanti all’orgia simboleggia la loro distruzione o la loro assimilazione ai modelli sociali e generazionali ?  Billy abbandonerà la jeep e le altre cose di Beverly Hills ? 

 

                  

 

 

 

 

 

Franco Manni indice degli scritti

 

 

Maurilio Lovatti home page

Maurilio Lovatti main list of online papers