Maurilio Lovatti

 

indice generale degli scritti in rete

main list of online papers

 

 

1. Maurilio Lovatti home page (scritti di filosofia / philosophy papers in Italian)

 

2. philosophy papers in English

 

3. abstracts of philosophy papers

 

4. Giacinto Tredici, vescovo di Brescia in anni difficili / Giacinto Tredici, Bishop of Brescia in Hard Years

 

5. Testimoni di libertà. Chiesa bresciana e Repubblica sociale italiana 1943 - 1945

 

6. scritti di storia locale / local history papers (in Italian)

 

7. il fascismo, la seconda guerra mondiale e la ricostruzione/ fascism and second world war (in Italian)

 

8. scritti vari e link / other papers (in Italian) and links

 

8.1  recensioni e interviste / reviews and interviews

 

8.2  scritti non specialistici / non-specialist papers

 

8.3 resoconti di conferenze e convegni / lectures and meetings

 

8.4  ricordi, racconti e lontane polemiche / memories and short stories

 

8.5 articoli del bollettino Il Cantiere pubblicati sul sito parrocchiale

 

8.6 documenti e materiali di studio

 

9. appunti di lezioni a cura di Paola Volonghi/ notes of the lessons edited by Paola Volonghi

 

10. Cenni storici sulla famiglia Lovatti / history of Lovatti Family

 

 

 

 

informazioni per gli studenti dell'università

 

 

 

 

 

 

 

"Per quanto in alto noi collochiamo i nostri concetti, e per quanto ci sforziamo di astrarre dalla sensibilità, essi rimangono pur sempre legati a rappresentazioni figurate, destinate propriamente a rendere atti all’uso empirico i concetti altrimenti non desunti dall’esperienza.
Come potremmo infatti attribuire senso e significato ai nostri concetti, se non fosse loro sottesa una qualche intuizione (che in definitiva dev’essere sempre un esempio tratto da una qualche esperienza possibile)? Se a questo atto concreto dell’intelletto sottraiamo l’apporto dell'immagine - prima quello della percezione sensoriale casuale, poi la stessa intuizione sensibile pura in generale - ciò che resta è il puro concetto dell’intelletto, che aumenta così la sua portata e contiene una regola del pensiero in generale. In questo modo si è pervenuti alla stessa logica generale; e forse nell’uso empirico del nostro intelletto e della ragione si celano ancora metodi di pensiero euristici che, se solo riuscissimo a estrapolarli cautamente dall’esperienza, potrebbero certo arricchire la filosofia di qualche massima utile perfino nel pensiero astratto."
Immanuel Kant

(I. Kant, Cosa significa orientarsi nel pensare, tr. it. di Petra Del Santo, Adelphi, Milano 1996, pag. 45)

 

 

 

La saggezza, come l'idea dell'uso pratico della ragione perfettamente d'accordo con la legge, è fin troppo richiesta dagli uomini, ma anche nel più basso grado essa non può essere infusa in un altro, bensì egli deve trarla da se stesso. La norma per arrivarvi racchiude quindi in sé tre massime direttive:
1) pensare da sé;
2) mettersi col pensiero (nelle relazioni con gli uomini) al posto degli altri;
3) pensare sempre in accordo con se stesso.
Immanuel Kant

(I. Kant, Antropologia pragmatica [1798], tr. it. di Giovanni Vidari, Laterza, Roma - Bari 1985, pag. 87)

 

The highway from ignorance to knowledge runs both ways: as knowledge accumulates, diminishing the ignorance of the past, new questions arise, expanding the area of ignorance to explore.


Tom Siegfried 

(Science, Vol. 309, 2005)

 

 

 

 

liceo classico Arnaldo di Brescia

 

 

 

 

Questo mese idee

 

 

Yesterday is History, Tomorrow a Mystery, the Present is a Gift

 

 

Quanti Maurilio esistono? 1942 negli USA (prevalentemente di origine brasiliana e messicana), 1158 in Italia, 459 in Brasile, 61 in Messico e 11 in Francia (dati 2015)

 

 

Liberismo e liberalismo: scritti di Benedetto Croce e Luigi Einaudi

indice degli scritti del prof. Franco Manni

 

filosofia blog

 

 

 

ultimo aggiornamento  7 maggio 2016

 

 

 

"Per me non c’è nulla di più pericoloso del ricordare. Appena io ricordo una cosa della vita, la cosa stessa cessa. Si dice che la separazione aiuta a rinfrescare l’amore. E verissimo, ma lo rinfresca in modo puramente poetico. Vivere nel ricordo è il modo più perfetto di vita che si possa immaginare. Il ricordo sazia più di qualunque realtà, e ha una sicurezza che nessuna realtà possiede. Una situazione della vita ch’è stata ricordata è già entrata nell’eternità e non ha più nessun interesse terreno." 

(Soren Kierkegaard, Aut-Aut)

 

 

 

Vino. Il piacer del vino è misto di corporale e spirituale. Non è corporale semplicemente. Anzi consiste principalmente nello spirito. (5 luglio 1827).

Giacomo Leopardi, Zibaldone

 

 

 

«Ecco che a giudizio vostro, quelle verità che sono la sostanza di tutta la filosofia, si debbono occultare alla maggior parte degli uomini; e credo che facilmente consentireste che debbano essere ignorate o dimenticate da tutti: perché sapute, e ritenute nell’animo, non possono altro che nuocere. Il che è quanto dire che la filosofia si debba estirpare dal mondo. Io non ignoro che l’ultima conclusione che si ricava dalla filosofia vera e perfetta, si è, che non bisogna filosofare. Dal che s’inferisce che la filosofia, primieramente è
inutile, perché a questo effetto di non filosofare, non fa di bisogno esser filosofo; secondariamente è dannosissima, perché quella ultima conclusione non vi s’impara se non alle proprie spese, e imparata che sia, non si può mettere in opera; non essendo in arbitrio degli uomini dimenticare le verità conosciute, e deponendosi più facilmente qualunque altro abito che quello di filosofare. In somma la filosofia, sperando e promettendo a principio di medicare i nostri mali, in ultimo si riduce a desiderare invano di rimediare a
se stessa». 

(da GIACOMO LEOPARDI, Dialogo di Timandro e di Eleandro, 1824)

 

Corsi di Forex Online gratuiti.

 

 

Maurilio Lovatti, Giacinto Tredici vescovo di Brescia in anni difficili, Fondazione Civiltà Bresciana, Brescia 2009, pag. 451, € 20

 

Maurilio Lovatti è nato a Brescia il 2 giugno 1954. Si è laureato in filosofia il 24 febbraio 1978 all’università degli Studi di Milano, con una tesi sulla filosofia della religione di David Hume (relatore il prof. Enrico Rambaldi, controrelatore il prof. Mario Dal Pra).
Sposato con Pierangela, ha due figli: Giulio (1991) e Sofia (1996).
E’ stato funzionario del Ministero delle Finanze dal 1979 al 1983.
Ha insegnato lettere dal 1983 al 1988; insegna filosofia e storia nei licei dal 1988. Dal 1990 al 2014 ha insegnato filosofia e storia al Liceo scientifico di Stato “Nicolò Copernico” di Brescia.
Dal 2014 insegna filosofia e storia al Liceo classico Arnaldo di Brescia. Collabora con l’Università cattolica del Sacro Cuore, sede di Brescia, come cultore della materia in filosofia morale e storia della filosofia.
 Ha approfondito lo studio del pensiero filosofico del ‘900, in particolare le sue ricerche e i suoi articoli riguardano la filosofia di Wittgenstein, Popper, Hare e Railton. Dal 1995 si è impegnato anche con continuità a ricerche sul pensiero di John Locke e in particolare sul Saggio sull’intelletto umano. E’ stato relatore alla conferenza mondiale per il terzo centenario di John Locke all’Università di Oxford (2004). Si è dedicato soprattutto a studi di filosofia della scienza e di filosofia della medicina e ha tenuto comunicazioni alla Scuola internazionale di filosofia e storia della biologia e della medicina di Nettuno (Roma, 2001, 2003) e Sora (Frosinone, 2006). Negli ultimi anni ha pubblicato libri e saggi di storia locale.

Maurilio Lovatti was born in Brescia (Italy) on June, 2nd 1954. He graduated in Philosophy on February, 24th 1978, from the State University of Milan, with a dissertation on David Hume’s Philosophy of Religion (prof. Enrico Rambaldi, thesis teacher; prof. Mario Dal Pra, “controrelatore”, adviser thesis teacher).
He is married with Pierangela and he has two children: Giulio (1991) and Sofia (1996).
He worked as government official at State Department of Finance from 1979 to 1983.
Maurilio Lovatti was teacher of Literature from 1983 to 1987.
He started teaching Philosophy and History in Liceo (secondary school) since 1988. He taught at “Nicolò Copernico” State Liceo in Brescia from 1990 to 2014. He currently teaches Philosophy and History at Arnaldo State Liceo in Brescia. He is “Cultore della Materia” (Assistant Professor without tenure) in Ethics and History of Philosophy at the Catholic University in Brescia.
Maurilio Lovatti has been studying the Philosophy of 20th Century for the last years, and especially he has written essays on Wittgenstein, Popper, Hare and Railton. Since 1995 he has made researches about John Locke’s thought and in particular about the Essay on Human Understanding. He was a lecturer at Tercentenary John Locke Conference, St. Anne’s College, University of Oxford (2004). In the last years, he has mostly studied Philosophy of Science and Philosophy of Medicine, and he was a lecturer at International School of Philosophy and History of Biology and Medicine in Nettuno (Roma, 2001, 2003) and in Sora (Frosinone, 2006).

Maurilio Lovatti - Brescia - Italy - Maurilio Lovatti sites - Maurilio Lovatti - Brescia - Italy